2 levrieri

Statuto

Direttivo

Biblioteca

Accadde oggi

Dove siamo

Links

Contatti

Cerca nel sito

decorazione

Logo dell'Associazione Il Longobardo Sant'Angelo in Grotte

Visitatori online: 23

fiore medievale

 

blasone santanbgelo

Santangelo

Castelli del Molise

Il castello di Gambatesa

Il castello di Gambatesa è tra i più interessanti del Molise. Acquistato dal Ministero per i Beni Culturali negli anni Settanta, vanta il piano nobile completamente affrescato da Renato Decumbertino, nel 1550, con paesaggi, scene allegoriche e mitologiche. Si evidenzia, nella Sala delle Maschere, un'immagine della Basilica di San Pietro in costruzione. Anche gli altri ambienti, dall'atrio, alle cantine, scuderie e granai, coperti con volte a crociera e a botte, risultano suggestivi.

castello di gambatesa

All'esterno si colgono i segni del passaggio della struttura, edificata nel Medio Evo, da fortezza a residenza signorile, grazie alla sua acquisizione da parte del Duca di Termoli, Andrea Di Capua (XVI secolo): due torri angolari, muratura a scarpa, beccatelli per le mensole delle caditoie convivono con corpi di fabbrica cinquecenteschi e la loggetta rinascimentale della facciata nord-ovest.

Il castello, a pianta quadrangolare irregolare, con cortile centrale, è posto su di un costone tufaceo e permette un'ampia visuale del lago di Occhito e dei centri confinanti della Puglia.

Gambatesa Castle

castello di gambatesa 2

Gambatesa Village houses one of the most interesting castles in Molise District. The Monuments and Fine Arts Agency purchased it in the seventies. The Piano Nobile was frescoed by Renato Decumbertino in 1550. The frescoes show landscapes, as well as mythological and allegorical scenes. The Hall of Masks shows a scene of St. Peter's Basilica under construction.

Other impressive rooms are the entrance hall, the cellars, the stables and the cross and barrel vaulted barns.

The outside elements show that the last owner of the building, Andrea di Capua (16th century), Duke of Termoli, turned it into a manorhouse: a pleasant combination of two corner towers, some scarp walls and corbels for the drains brackets, with some sixteenth century buildings and with  the Reinassance small loggias of the North West facade.

The castle, with an irregular quadrangular plan and a central courtyard, is perched high on a tuffaceous ridge overlooking both Lake Occhito and the neighboring villages of Apulia District.