2 levrieri

Statuto

Direttivo

Biblioteca

Accadde oggi

Dove siamo

Links

Contatti

Cerca nel sito

decorazione

Logo dell'Associazione Il Longobardo Sant'Angelo in Grotte

Visitatori online: 14

fiore medievale

 

blasone santanbgelo

Santangelo

Castelli del Molise

Il castello di Tufara

Sono decisamente originali le forme del castello di Tufara e cio' รจ dovuto in parte alle vicende edilizie vissute, in parte alla conformazione tufacea su cui fu edificato.

I resti di un recinto ligneo attestano l'origine longobarda del complesso edificio che assunse le forme di fortilizio grazie ai Normanni.

castello di tufara

Il castello fu distrutto per ordine di Federico II di Svevia nel 1220. A seguito della ristrutturazione la cortina muraria fu allungata nel 1330 e nel 1500. Tra il XVI e XVII secolo la struttura fu adattata a nuove esigenze difensive e assunse, in linea generale, la forma visibile oggi.

All'interno, tra vari ambienti, restaurati a partire dagli anni Ottanta, risulta particolarmente interessante l'aula rettangolare coperta con volta a botte che presenta, nella parete, 17 nicchie poste a distanza regolare l'una dall'altra: un dormitorio o forse una sala d'armi. I lavori di restauro hanno inoltre portato alla luce le dieci cisterne di cui era dotata la fortezza.

Tufara Castle

castello di tufara 2

Its particular shape is due both to the many changes it underwent and to the tuffaceous conformation of the ground where it lies.

The remains of a wooden palisade are a clear sign of the Lombard origin of the well built castle, which the Normans turned into a stronghold afterwards. Frederick II of Swabia destroyed the castle in 1220. In the 14th and 15th centuries major restoration works began and the enceinte was extended.

The structure was adapted to meet new defense needs and took the present shape between the 16th and 17th centuries. The castle underwent a substantial restoration in the 80s, and the final result was an interesting barrel vaulted rectangular hall displaying 17 niches symmetrically placed on the walls.

It was probably a dormitory or an armoury. Furthermore, restoration works brought to light ten tanks.